Italian Masters make a triumphant return

Tutto suona meglio in italiano. Anche un’attraente frase inglese come ‘beautiful daughter of love’ sale di un gradino quando viene presentata come ‘bella figlia dell’amore’. Quanto di più, Banco Del Mutuo Soccorso. Non è certo facile da pronunciare, ma la sua traduzione in inglese, “Mutual Aid Bank”, non suona bene allo stesso modo. Questo nuovo album che il Banco ci offre dopo più di 25 anni è un’aggiunta molto gradita al “Rock Progressivo Italiano” (Ndr tutto ciò che è messo tra virgolette, sarà lasciato in italiano dall’autore). Infatti, essendo entrati per la prima volta in scena nel 1969, è come se Vittorio Nocenzi e la sua compagnia non se ne fossero mai andati via.

Per leggere l’intera recensione di seguito il link:
Recensione-PROG-UK-Transiberiana-BMS-ing-it.pdf